Cosa è l’Indipendenza Finanziaria

Il raggiungimento dell’indipendenza finanziaria è l’obiettivo principale del Movimento FIRE, da cui esso prende anche il nome (“FI” sta per Financial Independence, mentre “RE”, Retire Early, indica il secondo obiettivo – cioé il poter smettere di lavorare). Ma cosa vuol dire esattamente essere finanziariamente indipendenti? In cosa consiste la libertà economica e qual è il percorso da seguire per poterla raggiungere?

Obiettivo Indipendenza Finanziaria
Indipendenza Finanziaria, il target del movimento FIRE

Definizione

L’indipendenza finanziaria (o libertà finanziaria) è quella condizione in cui si trova chi dispone di un reddito passivo sufficiente a coprire le proprie spese future per il resto della propria vita, senza dover dipendere finanziariamente da altri. Questo implica il non dover lavorare per vivere: chi raggiunge la libertà finanziaria può tecnicamente lasciare il proprio posto di lavoro e continuare a mantenere uno stile di vita agiato pur rinunciando allo stipendio, ma non è necessario smettere di lavorare per considerarsi finanziariamente indipendenti.

Il beneficio principale dell’indipendenza finanziaria è infatti la sicurezza economica, dalla quale derivano varie opportunità di cambiamento sia dal punto di vista lavorativo che dello stile di vita: se non devi lavorare per vivere, puoi decidere di smettere di lavorare del tutto, oppure ridurre le tue ore di lavoro, o cambiare mestiere per scegliere qualcosa di meno stressante o più in linea con le tue passioni.

Come raggiungere l’indipendenza finanziaria

Esistono diverse strategie di reddito passivo che permettono di diventare finanziariamente indipendenti, come vari tipi di investimenti finanziari e reddito da dividendi azionari. La strategia più comunemente accettata all’interno della comunità FIRE è la cosiddetta regola del 4%: per raggiungere l’indipendenza finanziaria hai bisogno di investire venticinque volte quello che spendi in un anno. Una volta raggiunto questo traguardo, è possibile vivere di rendita con un tasso di prelievo annuale del circa 4%, che va di fatto a “sostituire” lo stipendio.

Il “metodo FIRE”

Esistono diverse strategie per raggiungere i propri obiettivi finanziari, e non vi è un’unica strada da seguire per diventare finanziariamente indipendenti. Detto questo, vi sono alcuni punti da seguire per iniziare il proprio percorso FIRE:

  1. Fissa il tuo obiettivo finanziario: inizia a tracciare le tue spese e calcola il tuo target per il FIRE
  2. Decidi su quali beni e risorse vuoi investire – questi potrebbero essere titoli finanziari, beni immobili, o altre fonti di reddito attivo e passivo;
  3. Studia diverse strategie d’investimento e seleziona quelle più adatte a te.
  4. Impegnati a risparmiare ed investire per molti anni, perché raggiungere l’indipendenza finanziaria richiede tempo.

Esistono poi due tipi di approccio che ti permettono di velocizzare il raggiungimento dei tuoi obiettivi: la riduzione delle spese e l’aumento delle entrate. Entrambi ti permettono infatti di aumentare il tuo tasso di risparmio e dunque investire di più, e ogni investimento che fai ha il potenziale di aumentare esponenzialmente le tue ricchezze nel tempo grazie all’effetto dell’interesse composto. Insomma: prima e più investi, meglio è.

Le fasi dell’indipendenza finanziaria

Possiamo pensare all’indipendenza finanziaria non come a un obiettivo unico da raggiungere, bensì una serie di stadi e traguardi raggiunti i quali si diventa un po’ più independenti. In un altro articolo ho descritto sei fasi della libertà finanziaria:

  • 0. Dipendenza finanziaria – quando si è dipendenti dai propri genitori o si hanno debiti.
  • 1. Solvibilità – quando riesci a pagarti da vivere grazie al tuo stipendio.
  • 2. Stabilità – quando riesci a estinguere debiti e mettere da parte un fondo emergenza.
  • 3. Attuazione – quando hai abbastanza risparmi da poter estinguere ogni mutuo e lasciare il lavoro.
  • 4. Sicurezza – quando il tuo reddito passivo copre spese basilari (casa, cibo, salute).
  • 5. Indipendenza Finanziaria – quando il tuo reddito passivo può sostenere il tuo stile di vita standard.
  • 6. Abbondanza – quando il tuo reddito passivo ti concede qualche lusso e di vivere sopra la media.


Lascia un commento