Le Sei Fasi della Libertà Finanziaria

Non esiste un percorso tradizionale verso l’indipendenza finanziaria, ma vi sono alcuni stadi che ognuno di noi attraversa nella vita dal punto di vista delle finanze personali. Sono incappato in un post molto interessante su reddit intitolato “The Six Stages of Financial Freedom” e ho contattato l’autore per chiedere se potessi tradurlo qui. Descrive il percorso verso la libertà finanziaria in sei fasi – dalla totale mancanza all’abbondanza di libertà economica. Chi segue il movimento FIRE aspira a raggiungere quelle fasi in cui non si è più dipendenti da altre persone per il proprio sostentamento, e si può mantenere lo stile di vita che si desidera per sé e la propria famiglia.

Fase 0 – Dipendenza

In questo stadio ricevi sostegno finanziario da altre persone. Tutti cominciano da qui: il tuo stile di vita dipende dal sostegno finanziario che ricevi (il più delle volte dalla tua famiglia). Il tempo necessario per liberarsi varia da persona a persona. Chi non fa più affidamento ai propri genitori per il proprio sostentamento e non accumula troppi debiti riesce eventualmente a lasciare questa fase.


La fase 0 è la mancanza di indipendenza finanziaria. Per iniziare il percorso verso la libertà finanziaria bisogna iniziare a guadagnare un profitto (= più di quanto spendi), passando prima da tre fasi di “sostentamento”:

Fase 1 – Solvibilità

La solvibilità è la capacità di far fronte ai tuoi impegni finanziari. Si raggiunge questo stadio quando non si dipende più da nessuno per il sostegno finanziario. Questo significa che il tuo reddito è superiore alle tue spese (stai guadagnando un profitto) e non stai più accumulando debiti (prestiti per mutui / educazione non fanno conto, purché si riescano a coprire col proprio reddito). Alcuni riescono a raggiungere questo stadio già molto giovani, altre no. In italia i giovani tendono a trovare lavoro più tardi e ricevere sostegno economico dai genitori più a lungo, ma allo stesso tempo tendono ad avere meno debiti (ad es. universitari) rispetto ai giovani all’estero.


Fase 2 – Stabilità / Resilienza

Si raggiunge la stabilità dopo aver estinto ogni debito, messo da parte un fondo di emergenza, e si continua a guadagnare un profitto personale. È possibile che tu abbia ancora qualche debito “buono” (educazione o mutuo), ma hai pagato tutto il resto. Sei inoltre in grado di far fronte ad eventuali emergenze e spese impreviste. Negli USA si consiglia di mettere da parte almeno sei volte il tuo stipendio mensile in un pacchetto emergenze, ma in Europa in genere basta molto meno, anche solo tre volte lo stipendio mensile — lo stato sociale e il sistema sanitario coprono gran parte delle spese in questo caso.


Fase 3 – Attuazione

In questa fase di indipendenza finanziaria, hai la capacità di vivere e lavorare come vuoi tu. Hai eliminato tutti i debiti, inclusi eventuali prestiti per studenti e i mutui. Oppure avresti la possibilità di farlo (cioé potresti comprare una casa in contanti, ma decidi comunque di aprire un mutuo). Hai risparmiato abbastanza da poter lasciare il tuo lavoro in un momento senza esitazione.


Superate le prime tre fasi di sostentamento, negli ultimi tre stadi le preoccupazioni si spostano dal sopravvivere al prosperare. Il denaro non è più una rete di sicurezza. Ora è uno strumento che ti aiuta a costruire la vita che vuoi per te e la tua famiglia. Comprendere cosa dà significato e scopo alla tua vita è una parte essenziale della libertà finanziaria e un caposaldo del movimento FIRE.

Fase 4 – Sicurezza

Si raggiunge la fase della sicurezza quando il tuo reddito passivo può coprire le tue esigenze di base. In altre parole, in base a quanto hai risparmiato e investito, potresti tecnicamente andare in pensione e vivere una vita frugale e minimalista, al di sotto della media. Anche se non lavorassi più, potresti permetterti un alloggio semplice, cibo basilare, vestiti essenziali e cure mediche necessarie. Per i seguaci del “Lean” FIRE questo potrebbe già rivelarsi l’obiettivo finale, ma la maggior parte delle persone aspirano a uno stile di vita meno proibitivo.


Fase 5 – Indipendenza Finanziaria

Questa è l’indipendenza finanziaria per definizione, il FI del FI/RE: il tuo reddito passivo può sostenere il tuo attuale standard di vita. Secondo la regola del 4%, il denaro che hai risparmiato e investito ti permetterebbe di vivere come fai oggi… fino al giorno della tua morte. Per la maggior parte delle persone, questo è l’obiettivo ultimo: il non dover lavorare per vivere. L’ammontare necessario per raggiungere questo stadio dipende da persona a persona, in base a diversi fattori: dove vivi, hai altre persone a carico, hai spese mediche, qual è il tuo stile di vita. Alcune persone riescono a vivere serenamente con 1.500€ al mese (nd. lo stipendio medio in italia), altre no. Uno dei passi principali verso il FIRE è riuscire a determinare quale sia il tuo FIRE target personale, che ti consenta di vivere secondo lo stile di vita che preferisci.


Fase 6 – Abbondanza

Nella fase finale della libertà finanziaria, hai “abbastanza – e un po’ di più”. Il tuo reddito passivo da tutte le fonti non solo ha la capacità di finanziare il tuo stile di vita indefinitivamente, ma ti garantisce inoltre la libertà di fare qualsiasi cosa tu voglia: concederti il lusso, costruire un impero commerciale, stabilire una fondazione di beneficenza, esplorare il mondo, costruire un programma spaziale per rivaleggiare con la NASA.

Più soldi risparmi, più libertà hai e più rischi puoi correre. Man mano che la tua indipendenza finanziaria aumenta, avrai meno preoccupazioni, e sarai in grado di prendere decisioni in modo proattivo piuttosto che in modo reattivo. Il principio fondamentale del FIRE consiste nel vivere al di sotto dei propri limiti, e sei arrivato allo stadio in cui puoi innalzare il limite senza compromettere il tuo stile di vita.

Lascia un commento